Visit Dublin App: augmented reality e qualche riflessione sulla comunicazione turistica istituzionale

Tutta Dublino in un’app: il Dipartimento Turismo della capitale irlandese ha recentemente lanciato negli app store iPhone e Android la nuova applicazione di realtà aumentata.
Basta puntare il proprio smartphone sul luogo/direzione di interesse ed ecco comparire sul display una serie di informazioni utili a chi vuole andare alla scoperta della città.
Oltre al formato testuale, sono disponibili le audioguide di un’ottantina di punti di interesse; inoltre, è possibile prenotare direttamente tramite l’applicazione ristoranti o hotel. Altra funzionalità interessante è quella dell’esplorazione virtuale della città, per potersi fare un’idea in anteprima dei luoghi da visitare. [qui il video di come alcuni turisti hanno utilizzato l’app]
VisitDublin

Visit Dublin App fa parte di una strategia di comunicazione da parte del Dipartimento Turismo molto incentrata sui nuovi media. Il sito www.visitdublin.com è in stile 2.0 e mette in evidenza una serie di canali di comunicazione digitali, che sottolineano l‘impegno dell’amministrazione di orientarsi alle esigenze del turista 2.0 o che comunque ha sempre una maggiore familiarità con le tecnologie. L’applicazione di augmented reality è dunque un piccolo tassello del grande quadro di cui fanno parte Facebook, Twitter, Youtube, podcast, la web tv, eccetera.
Questo è un aspetto importante perché aprire un account su Twitter o una Fan Page è un’operazione che va pianificata all’interno di un progetto di più ampie dimensioni; altrimenti si rischia di andare incontro al fallimento. Ed è anche per la mancata comprensione di questo aspetto che molte amministrazioni oggi aprono account sui più noti social network perché “così fan tutti”, senza avere alcuna progettazione a monte, senza aver analizzato i propri bisogni (e quelli dei propri utenti), ma soprattutto senza aver pianificato una strategia multicanale (digitale, in questo caso) che supporti i vari strumenti e li integri consentendogli di crescere.

Non tenerti tutto per te: condividi :)