Phones sempre più smart

Cercando un po’ in rete, mi è capitata sotto mano questa ricerca di Nielsen. Mi è allora venuto in mente un post che scrissi quasi un anno fa, dove prendevo in esame un’app presentata da H-Art al BTO 2009. Nei commenti a quel post si poneva giustamente l’attenzione su un punto critico: fino a che punto gli smartphones continueranno a diffondersi, passata la moda del momento?

Smartphones to Overtake Feature Phones in U.S. by 2011 mette in evidenza un interessante trend, di cui in fondo ci stiamo accorgendo anche nella nostra quotidianità. Il 45% degli intervistati da Nielsen afferma di voler acquistare come prossimo telefono cellulare uno smartphone.

We are just at the beginning of a new wireless era where smartphones will become the standard device consumers will use to connect to friends, the internet and the world at large.

Non so quanto valga per il mercato italiano questa incredibile crescita annunciata da Nielsen (n.d.a. la ricerca riguarda gli USA), ma pone comunque l’accento su una tendenza interessante. E’ vero, le funzionalità che un utente medio oggi utilizza di uno smartphone sono una percentuale forse minima. Ma forse il punto è che questo device risponde all’esigenza sempre più pressante di essere always on, perennemente connessi.

Non tenerti tutto per te: condividi :)

Amministrazioni pubbliche su Foursquare: il caso VisitPA

Today is National Cappuccino Day. Spill the beans and tell us your fav local PA place for cup of capp or a cup of plain old Joe, leggo pochi minuti fa sulla Fan Page di VisitPA. L’ente ufficiale per il Turismo della Pennsylvania ci sa proprio fare con i social networks.
Oltre 15mila fan su Facebook, una pagina che sembra un mini-sito, dove, oltre alla bacheca gestita in modo informale ma senza eccessi sguaiati, troviamo tabs che integrano diverse applicazioni: PhotoContest, Youtube, Twitter, RoadTrip, eccetera.

VisitPA - Foursquare
VisitPA ha aperto anche un canale su Foursquare. Oltre 21.000 amici e migliaia di check-in effettuati. Ciò che colpisce maggiormente è la capacità di integrazione con gli altri strumenti di comunicazione. Il canale di Foursquare rimanda al sito ufficiale per avere informazioni sugli itinerari e i luoghi di interesse consigliati. Poi si chiede all’utente di non dimenticarsi di fare il check-in su Foursquare to unlock our custom PA badges: PA Shooflyer (Food), PA Retail Polka (Shopping), and PA 4 Score & 7 (History). We also have six special locations in Harrisburg, Philadelphia and Pittsburgh – check-in with custom QR codes on your Android, Blackberry, or iPhone.

Emerge una chiara volontà di mescolare la dimensione fisica e quella digitale nell’utilizzo delle nuove tecnologie, che non sostituiscono con mondi virtuali la realtà, ma anzi la valorizzano consentendo alle persone di condividere l’esperienza reale, concreta, offline, con i propri amici online. Ed è così che le nuove tecnologie diventano l’interfaccia verso una realtà aumentata (nel senso più ampio del termine) che consente a noi che siamo qui di condividere l’esperienza con chi è lontano nello spazio e nel tempo. E’ interessante, poi, che un’iniziativa del genere venga da una Pubblica Amministrazione…

PS: E noi, in Italia, quando?

Non tenerti tutto per te: condividi :)

Browsing? No, social

Leggo su eMarketer Daily che passiamo più tempo sui social media che a navigare e mandare/ricevere e-mail. In effetti, i miei contatti fanno da filtro per i links in primo piano, che poi approfondisco e condivido.
Dai dati emerge che navighiamo sempre meno e ci focalizziamo di più sull’utilizzo dei social media. Che stanno diventando la nostra principale interfaccia col mondo del web. Insomma, tra motori di ricerca, apps e social networks, il caro vecchio browsing perde sempre di più terreno.

eMarketer Daily

Non tenerti tutto per te: condividi :)