Keyword: semplicità. Con Venetoinside.com

Oggi mi fingo turista nella mia regione nativa, il Veneto. Vado su Google e digito parole come “vacanza in Veneto”, “cosa fare in Veneto”…insomma, non ho ancora un’idea precisa, sono alla ricerca di un itinerario che mi colpisca,  che catturi la mia attenzione. Perché di cose da fare (come in tutt’Italia, del resto) ce ne sono davvero tante: lago, montagna, mare, natura, storia, città d’arte, turismo religioso, scienza…c’è da confondersi!

Tra i tanti portali che il fido Google mi suggerisce, vado a vedermi quello ufficiale della Regione, veneto.to: troppe informazioni, layout non chiarissimo, mi disoriento, mi stufo e me ne vado. Ritorno a chiedere aiuto a Google…ecco, proviamo questo: Venetoinside.com.

Prendo respiro: grafica chiara, pulita, abbastanza minimal – come  piace a me – , pochi concetti semplici e altamente intuitivi, del tipo dove andare, cosa fare, pianifica, dove dormire, cose semplici e senza tanti anglicismi contorti. E un utilizzo sensato (finalmente) delle immagini. E noto con piacere che gli itinerari proposti sono un po’ insoliti: ok, quelli classici rimangono e devono rimanere, ma se io in questa regione ci sono già stata, vorrei vedere magari qualcosa di nuovo o qualcosa di già visto in modo nuovo. E, tra gli altri, un bel link a WhaiWhai, di cui abbiamo parlato un po’ di tempo fa.

Venetoinside.com è un progetto di Infracom. L’idea del portale è quello della fast guide, ovvero poche info di rapida consultazione, ma esaurienti quanto basta per organizzare una vacanza sul territorio. Insomma, il sito premia la sintesi e la semplicità, tenendo conto delle esigenze di un preciso target di utenti che su internet cercano informazioni attendibili e complete, ma che non hanno tempo di approfondire o di cercare tra centinaia di link o sottopagine. Questa è una funzione che svolgono già le guide cartacee o altri siti.

AddInto      AddInto

Non tenerti tutto per te: condividi :)